Simona  GASPERINI

Categoria

Pittura

Luogo di nascita

Roma

Data


Residenza

Marino (Roma)

Telefono


E-mail

simona.gasperini@alice.it

Sito Web

www.simonagasperini.it

Collegamenti Web


Data adesione

Marzo 2013

      

 Photogallery (cliccare sull'immagine)

         PITTURA                               
     
Socia dell’Associazione Culturale “Accademia Castrimeniense” di Marino. Collabora con più associazioni culturali legate a Roma ed altre città Italiane. Sue opere su tela sono donazioni presso enti pubblici e privati.

                                                                    Biografia

 

La sua creazione artistica è spesso dinamica e improvvisa, ma sempre attenta verso una ricerca armonica di insieme e rappresentazione. Un'armonia che spesso viene liberata dalla "parte femminile" della sua interiorità più legata ai sentimenti di dolcezza, sensibilità e fragilità, ma anche caratterizzata da uno spirito così potente in grado di poter schiacciare lo spettatore.
Una dualità che sembra far riferimento ad archetipi interiori non più in lotta tra loro ma placati da un senso di equilibrio, che attraverso l'arte hanno trovato la strada verso una nuova intenzione e verità.”
 
La pittrice lavora con tratto deciso, calibra con maestria il dualismo luce-ombra per enfatizzare alcuni particolari del disegno e conferire realismo all'immagine, riuscendo a raggiungere un'intensità espressiva che viene ad essere dichiarata grazie all'utilizzo di un fascio di luce radente. Queste figure misteriose e seducenti sollecitano l'osservatore ad un coinvolgimento emotivo, ad accarezzare pensieri sussurranti, rannicchiati in fondo all'anima, che lo sguardo cerca di captare fra le pieghe della narrazione visiva."


                                             Percorso Artistico

 

2009

"CORSO DI SCULTURA SU LEGNO" presso Associazione Unitre di Marino, con il maestro Sandro Morghen

2001

"CORSO DI PITTURA AD OLIO", presso l’Associazione Culturale “UNITRE” di Marino, Roma, con il pittore Vito Lolli

2000

"CORSO DI PITTURA AD OLIO", presso l’Associazione Culturale "UNITRE" di Marino, Roma, con il pittore Vito Lolli

1999

"CORSO DI PITTURA AD OLIO", presso l’Associazione Culturale "UNITRE" di Marino, Roma, con il pittore Vito Lolli

1998

"CORSO DI DISEGNO ARTISTICO", presso l’Associazione Culturale "UNITRE" di Marino, Roma, con il pittore Vito Lolli

1997

"CORSO DI DISEGNO ARTISTICO", presso l’Associazione Culturale "UNITRE" di Marino, Roma, con il pittore Vito Lolli

1996

Corso della durata di un anno di "STORIA DELL’ARTE ITALIANA", presso l’Associazione Culturale "UNITRE" di Ciampino, Roma. Insegnante Prof.ssa Patrizia Giacomini

1995

Corso della durata di un anno di "STORIA DELL’ARTE ITALIANA", presso l’Associazione Culturale "UNITRE" di Ciampino, Roma. Insegnante Prof.ssa Patrizia Giacomini

1994

Corso della durata di un anno di "STORIA DELL'ARTE ITALIANA", presso l’Associazione Culturale "UNITRE" di Ciampino, Roma. Insegnante Prof.ssa Patrizia Giacomini

1980

Iscrizione presso Istituto d’Arte "Silvio D’Amico Roma" indirizzo grafica

  


                                                                           Mostre - Eventi


2012

"Simona Gasperini", Personale, Le Bioalchimie, Via San Filippo Neri, 16 - Albano Laziale (RM)
"FormeInteriori", Personale, Castello di Montegalda Vicenza
"RelazionARSi", Colletiva, Locanda Martorelli,Piazza di corte,4 - Ariccia (RM)
"Il Gesto e il Segno", Colletiva, Galleria D'Arte Collezione Saman, Via Giulia194/A
- Roma

2011

"S.P.Q.R.", Collettiva, Galleria d'Arte "Collezione Saman", via Giulia 194/A Roma
"QUELLI DEGLI ANNI '10" PREVIEW, Collettiva, Galleria d'Arte "Collezione Saman", via Giulia 194/A Roma
"INFERNO & PARADISO", Collettiva, Galleria d'Arte"Collezione Saman",via Giulia 194/A Roma
"MOSTRA PER IL 150 UNITA' D'ITALIA", Galleria d’Arte La Telaccia, Via P. Santarosa, 1 - Torino.
"YICCA", Contemporary Art Competition, on line.
“150° SOUVENIR D’ITALIE”, Mostra Collettiva, “Atelier degli Artisti”, via dell’Arco di S. Callisto 40, Trastevere Roma.
“PIAZZE D’ARTE”, Collettiva “en plein air”, Piazza Capranica, Roma
“SOLO DONNE”, Collettiva, Galleria d’Arte “Collezione Saman”, via Giulia 194/A Roma
“Pomeriggio sul 2”, programma rai

2010

Collettiva d’Arte Contemporanea, Oratorio del Gonfalone, Marino, Roma
“FESTIVART”, Museo Civico Mastroianni, Marino, Roma.
“NATALE SOTTO L’ALBERO”, Galleria Studio d’Arte 4, Roma (zona Campo de’ Fiori)
Donazione dell’opera “ESTASI” presso il Museo Civico di Monreale, Mostra Collettiva, Monreale, Sicilia
“AI CONFINI DEL MONDO COSA PENSI DI TROVARE?”, Mostra Collettiva, Galleria “Studio d’Arte 4”, Roma (zona Campo de’ Fiori)
“CITTA’ DI PRAENESTE”, 2° Concorso Arte Contemporanea, Palestrina, Roma
“ARTE OLTRE FRONTIERA”, Collettiva, Monaco di Baviera Germania
“ART IN THE WORLD”, Rosso in Pista “Premio Giorgio De Chirico”, Roma-Viterbo
“BOUTIQUE DES ARTISTES”, Mostra d’Arte Moderna e Contemporanea, via Margutta, Roma
Premio “CITTA’ DI NEW YORK”, Collettiva Internazionale, Galleria Giò Art, Lucca
Premio “OPEN ART”, Sala del Bramante, Piazza del Popolo, Roma

2009

Premio “TERNA 02”, Roma
“NUOVI ORIZZONTI”, Genzano di Roma, Roma
“IMMAGINI D’AUTORE”, Castel San Pietro Romano, Roma
“KAMASUTRA FUTURISM”, Spazio Etoile, Roma
“CITTA’ DI PRAENESTE”, 1° Concorso Arte Contemporanea, 5° premio, Palestrina, Roma
“VISIONI COLLETTIVE”, Collettiva, Associazione Culturale “Spazio Zip”, Frascati, Roma
“COLLETTIVA ACCADEMIA CASTRIMENIENSE”, Museo Civico Mastroianni, Marino, Roma
“COLLETTIVA”, Associazione Culturale “Athena Arte”, Genzano, Roma
“SPAZIO DONNA”, Collettiva, Palazzo della Prefettura di Frosinone, Roma
“ARTISTI A CONFRONTO”, Galleria della Catena, Comune di Veroli, Frosinone, Roma
2008
“ARTISTI A CONFRONTO”, Galleria della Catena, Comune di Veroli, Frosinone, Roma
Premio “TERNA 01”, Roma
“PERSONALE”, Castello Abaziale di Civitella San Paolo, Roma
“VOCI CONDIVISE” Gasperini-Caldarella, Castello dei Clavesana, Cervo, Imperia
“RASSEGNA D’ARTE”, Sale della Galleria dell’Infiorata, Genzano di Roma, Roma
“NATALE A PALAZZO”, Palazzo Savelli, Albano Laziale, Roma

2007
“VETRINA CASTRIMENIENSE”, work in progress, presso ex Convento degli Agostiniani, Marino, Roma 
“CELESTE E TERRESTRE” Gasperini-Caldarella, Castello dei Clavesana, Cervo, Imperia

2006
“ITINERANTE” l’Arte tra la Gente, Estemporanea, Comune di Albano Laziale, Roma
“ITINERANTE” l’Arte tra la Gente, Collettiva, Comune di Albano Laziale, Roma


2005

“ITINERANTE” l’Arte tra la Gente, Collettiva, Comune di Albano Laziale, Roma
2000
“COLLETTIVA”, Associazione Culturale “UNITRE”, Comune di Marino e Castel Gandolfo, Roma


                                                                      Recensioni - Critica

 

VERONICA BIANCHI        
 I primi passi in campo artistico saranno saturi di sperimentazione, a partire dallo studio della china, per arrivare all'acquerello. Nel 1966 frequenta un corso di pittura tenuto da Vito Lolli, che le permetterà di approfondire alcune pratiche pittoriche, per arrivare alla piena padronanza della tecnica ad olio.

Nel 2000 inizia una sfida con se stessa, riproducendo alcune tra le più importanti opere di caravaggio. affascinata dal contrasto dei chiaroscuri e dei valori tonali, la luce diventerà elemento di spicco che accompagnera tutta la sua produzione. Opere realizzate senza l'ausilio del disegno preparatorio,tutto è concentrato sull'uso del colore che riesce a dar forma e sostanza alle immagini rappresentate.
Simonetta Gasperini cammina a piedi nudi in mondi incontaminati, puri, dove la sua espressione artistica riesce a trovare spazio. Attimi in cui il tempo sembra fermarsi, il rumore della vita tacere e l'io staccarsi dal corpo, per arrivare a sfiorare l'oblio. Attraverso una tecnica raffinata e iper definita, non rappresenta nulla di terreno, ma visioni chiare, riscaldate da una luce mistica e soprannaturale.
Le immagini scelte sono frutto di coincidenze: flashbak, foto ritagli raccolti per caso, sembrano ricercare l'artista, per evocare il passato o la suggestione di un momento.
La sua creazione artistica è spesso dinamica e improvvisa, ma sempre attenta verso una ricerca armonica di insieme e rappresentazione. Un'armonia che spesso viene liberata dalla "parte femminile" della sua interiorità più legata ai sentimenti di dolcezza, sensibilità e fragilità, ma anche caratterizzata da uno spirito così potente in grado di poter schiacciare lo spettatore. Una dualità che sembra far riferimento ad archetipi interiori non più in lotta tra loro ma placati da un senso di equilibrio, che attraverso l'arte hanno trovato la strada verso una nuova intenzione e verità.
Gli elementi dell'acqua, della terra e dell'aria entrano in contatto con le rappresentazioni, in quanto sono in grado di raffigurare in maniera parallela le torsioni e movimenti dell'anima.
Composizioni dal forte impatto emotivo, che raccontano tanto dell'artista,ma che, contemporaneamente, possono essere degli specchi che mostrano zone d'ombra proprie dello spettatore.
Donne scrutatrici, bambine innocenti, angeli eterei, vivono grazie ad una luce impalpabile, che staglia le figure su fondi metafisici, su paesaggi senza tempo e spazio.      

Figure che sembrano uscir fuori dalla tela, come se il loro intento fosse sussurrare all'orecchio di chi vede, segreti celati.       

                                                               


DOTT.SSA ELENA CICCHETTI

“Ai confini del mondo cosa pensi di trovare?…”

Dotata di una profonda cultura, si esprime nelle sue opere con immagini chiare che evocano il passato o le suggestioni del momento. I suoi tratti pittorici esprimono sensibilità, creatività, ed il suo io non è altro che lo specchio della sua dolcezza e raffinatezza. Con le sue pennellate riesce ad identificare i momenti piu salienti stabilendo un impatto emotivo con il pubblico.

“Arte sotto l’albero”

Gli elementi fondamentali delle sue opere sono la luce ed il colore che, insieme al tratto grafico, rendono una piacevole visione dell'opera. Le sue figure sono consapevoli delle proporzioni determinate dal suo tratto sicuro, il colore le contraddistingue arricchito da spazi di luce messi nel migliore dei modi, e da modulazioni chiaroscurali che ne danno la profondità. E' il suo tratto che riesce a dare la delicatezza dell'immagine. Ogni sua opera lascia segni emozionali e psicologici.

***********

Originali e gradevoli i volti eseguiti, ricchi di effetti cromatici forti ma accostati con gusto. Pittura molto interessante, con spiccato gusto estetico, ritmata da una sapiente orchestrazione di luci e colori. La sua arte è una realta viva, vitale, ricca di espressività e di buon gusto. Dimostra un io deciso, ma ricco di dolcezza e serenità. 


PAOLO LEVI

La ricerca artistica di Simonetta Gasperini si esprime in opere di forte impatto visivo, dove immediato è l'emergere della tensione tra nascosto e svelato. Figure femminili e angeliche, conturbanti ed enigmatiche, descritte con realismo nei contrasti chiaroscurali, emergono dallo sfondo cupo del dipinto, come se stessero per materializzarsi davanti agli occhi dell'osservatore. La pittrice lavora con tratto deciso, calibra con maestria il dualismo luce-ombra per enfatizzare alcuni particolari del disegno e conferire realismo all'immagine, riuscendo a raggiungere un'intensità espressiva che viene ad essere dichiarata grazie all'utilizzo di un fascio di luce radente. Queste figure misteriose e seducenti sollecitano l'osservatore ad un coinvolgimento emotivo, ad accarezzare pensieri sussurrati, rannicchiati in fondo all'anima, che lo sguardo cerca di captare fra le pieghe della narrazione visiva.


FABRIZIA RANELLETTI

Dalla sua pittura si viene "travolti" da una carica dinamica ed impulsiva pregna di contanuti. Il contrasto tra iperrealismo " non reale" e sintaticità caratterizza i Suoi lavori, creando un effetto decontestualizzante che tocca l'emotività. La sua pittura è una ricerca ed una scoperta continua dei lati umani più intimi e nascosti.

"L'ESTASI DEL SUBLIME"
Nulla discontato e superficiale, nulla di materiale e statico. Tutto è in obliquo e trasversale. Il contatto con l'espressione pittorica di Simonetta Gasperini è un'esperienza estraniante, un'esperienza in cui è forte e presente il senso di espansione. I soggetti rappresentati, scelti sapientemente nella sfera concettuale umana, emanano messaggi di "spostamento verticale" dell'Essere in quanto tale. Lo spostamento è inteso, metafisicamente parlando,al di là della materia, della ragione e della realtà. Il trasferimento conseguente, rimanda all'elemento dell'altezza dell'Uomo, così come citato nel trattato "Del Sublime" dello Pseudo Longino:
"...Mi sento crescere su me stesso, mi sento pieno di un orgoglio così grande, che mi innalzo su me stesso, mi gonfio, come dire, di questo sentimento del Sublime, come se l'opera d'arte l'avessi fatta io". Il lirismo ed il pathos presenti, con uno slancio trscinante , ispirano ed accompagnano l'osservatore in mondi "sensoriali" ed "extrasensoriali", in quanto penetrano in una sfera atemporale accedendo e materializzando esclusivamente l'energia vitale: "...La temporalità è l'essere "fuori di se" (proiettato verso il mondo presente, o verso il passato e il futuro) dell'"esserci", cioè dell'uomo. Martin Heidegger. Essere e tempo. L'opera della pittrice arriva al superamento del"senso comune" inteso come sradicamento dell'unificazione del contenuto sensibile in un unica percezione. Quel che resta è l'energia vitale,inestimabile tesoro presente nell'universo e percepito individualmente, attraverso il fluire di pensieri ed emozioni: ineguagliabile patrimonio di unità tra microcosmo e macrocosmo. Tutto questo tipo di bagaglio artistico è stato nella storia dell'arteaffrontato ed analizzato, normalmente, con un linguaggio simbolico od astratto. L'abilità dell'artista è quella di aver saputo rendere trascendente ed estranianteun soggetto figurativo. Il mezzo tecnico studiato e poi utilizzato,con il quale arriva a questo traguardo, è la luce. La luce è presente nelle espressioni pittoriche.


Le notizie e le immagini inserite in questa pagina sono tratte dal proprio sito internet con autorizzazione della stessa artista






Torna a "ARTISTI"